Artemìdatre è una società che dal 1979 opera nel campo dell’oggettistica d’autore, delle opere d’arte e degli articoli promozioniali.
Inizialmente come Spirale Arte ed oggi come Artemìdatre, propone complementi d’arredo e gadget di alto livello per progetti di comunicazione integrati e omaggi da destinare a clienti e dipendenti.

CONNUBBIO tra DIGITALE E ACRILICO

MASSIMO FALSACI

Interprete di immagini dal quotidiano, propone fermi immagini di scenari metropolitani e figure in movimento enfatizzando colori e contrasti ottenendo un effetto fotografico

Leggi di più

Massimo Falsaci arte e fotografia digitale

Ritocco digitale

 

MASSIMO FALSACI è nato a Cannobio (VB) nel 1974, Massimo Falsaci compie studi d’indirizzo umanistico. Il suo linguaggio artistico, iniziato alla fine degli anni ‘9O, parte dall’espressività fumettistica ed editoriale affinata, nelle tecniche e nella soggettivistica, con l’ illustratore Karel Thole. E’ solo però a partire dal 2OOO, quando frequenta la scuola milanese di pittura di Gianna Berrettini, che la personale esigenza sperimentale prende piede; Falsaci sperimenterà infatti tutte le diverse tecniche pittoriche: olio, acrilico, acquerello, gessetti, sanguigna e carboncino, arrivando a prediligere il connubio immagine digitale-acrilico. Inizialmente legato al filone della Nuova Figurazione, i suoi lavori hanno sviluppato una rielaborazione asettica dell’immaginario contemporaneo, prelevato dal vivere metropolitano e dalle figure massmediatiche quotidiane. Attraverso le sue opere, Falsaci si propone quale interprete-intermediario dell’evoluzione sociale: se da un lato, il giovane artista, calato concretamente nella modernità, vive in prima persona il cambiamento comunicativo della nostra epoca, dall’altro, proprio come un antico bardo medievale, è capace di trasmettere alla collettività le sfumature più nascoste di questo nostro frenetico mondo, spesso sconosciuto ai più.